Evento: Seconda Probazione di Antonella Imbesi - Apostole del Sacro Cuore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi
Consiglia la pagina ad un amico!

 
Seconda Probazione di ANTONELLA IMBESI


Festa in Famiglia
gruppo Sicilia
 
Quest’anno, come gruppo della Sicilia, abbiamo avuto la gioia di “far festa” per l’entrata in seconda probazione, di Antonella Imbesi che dall’estate 2016 ha sentito la chiamata a far parte del nostro Istituto ASC. Deo Gratias!


Abbiamo avuto la gioia di avere con noi la Presidente Provinciale e la Vice Maria Luisa Massucco.

Le giornate di Esercizi sono state brevi, ma sono state un tempo di grande fraternità e massimo coinvolgimento spirituale. Siamo state accolte, come sempre, presso la casa dei “Missionari Servi dei Poveri” di Palermo dove il Padre Superiore, Salvatore Fiumanò, sempre gentile e accogliente, ha trattato l’Esortazione apostolica sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo “Gaudete et exsultate” di Papa Francesco.

L’esortazione del Papa non è un trattato sulla santità ma è un invito a “far risuonare ancora una volta la chiamata alla santità, cercando di incarnarla nel contesto attuale, con i suoi rischi, le sue sfide e le sue opportunità” (GE “).

Questa catechesi sulla santità, non solo ci ha messo in crisi, (e mi sembra anche giusto), ma soprattutto ci ha dato, ancora di più, la forza per vivere la nostra vita di consacrate lottando, vigilando e fare discernimento alla luce del discorso delle Beatitudini. Combattimento, vigilanza e discernimento, sono strumenti potenti contro le insidie del maligno, che non è un mito, una rappresentazione, un simbolo o una idea, ci avverte il Papa, ma una entità reale e sempre presente.

In un mondo che ignora e nasconde il dolore, la persona che vede le cose come sono, si lascia trafiggere dal dolore e piange nel suo core è capace di raggiungere le profondità della vita e di essere veramente felice (GE 76).

Il cuore della tre-giorni è stato venerdì mattina 10 agosto 2018 , dove Antonella ha espresso nella sua seconda probazione, la gioia di appartenere ufficialmente al nostro Istituto. È stato un momento emozionante, dove Antonella inizia ad acquisire gli elementi basilari della vita spirituale ed ascetica, richiesta per la Consacrazione Secolare e per la spiritualità dell’Istituto.

La festa si è conclusa con un momento di fraternità in cui ci si è potuti stringere tutti insieme attorno alla Comunità di P. Salvatore, esprimendo in ogni modo la gioia dell’agape fraterna.

Quel giorno abbiamo avuto anche la gioia di avere con noi le sorelle di Palermo: Maria Busè, Caterina Parisi e Enza Randazzo, che, nonostante le loro difficoltà, sono state presenti per questa ammissione di Antonella.  Incontrare le sorelle è sempre un’occasione, non solo per raccontarci, ma soprattutto per approfondire lo spirito di fraternità che il nostro Fondatore che ha sempre voluto per il nostro Istituto.
Ci stiamo incamminando verso il centenario del nostro Istituto, preghiamo P. Busnelli dal “Paradiso” vegli su di noi e continui a mandarci altre sorelle. Lui sicuramente pregherà per questo!
Diceva il Fondatore: “La santità è fatta di coraggio, costanza, nel silenzio e nell’ombra, la santità è fatta di una lunga catena di fiat, pronti, sereni. Gesù dice: “Imparate da Me che sono mite e umile di cuore”.

Volgiamo lo sguardo a Maria, la tutta santa, che ha vissuto in modo mirabile le Beatitudini di Gesù e ci accompagna come madre nella via della santità.

Grazie Gesù per averci fatto partecipe di questo momento importante del nostro Istituto e, grazie a questi incontri che ci fanno crescere ogni giorno di più nella nostra scelta di vita e di consacrazione. Grazie a tutte le ASC malate, sofferenti e non, per le preghiere e l’offerta della propria vita… e, grazie perché, nell’incontrarci, sappiamo sempre trasmetterci la gioia di sentirci in una grande famiglia.
Un abbraccio di cuore
Paola

Compagnia Apostole del Sacro Cuore
20155 Milano (Italy) Via Arnaboldi, 2 - CF: 84002700155
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu