visita di Papa Francesco a Milano - Apostole del Sacro Cuore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consiglia la pagina ad un amico!

Papa a Milano:
“In questa terra frenetica, la visita non si riduca a emozione passeggera”
Fonte: zenit.org

“Ci incamminiamo verso l’evento della visita papale con il desiderio che non si riduca ad esperienza di una emozione intensa e passeggera: sia piuttosto una grazia che conforti, confermi, orienti la nostra fede, nel nostro cammino verso la Pasqua, in preghiera con Maria e offra ragioni e segni per la speranza di tutti gli uomini e le donne della nostra terra”.

È questo l’auspicio espresso dal cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, e dal Consiglio Episcopale milanese nella lettera inviata ieri, 8 dicembre, in occasione della solennità dell’Immacolata, ai parroci delle 1107 parrocchie dell’arcidiocesi di Milano in vista della visita pastorale di Papa Francesco a Milano, in programma il 25 marzo 2017.

“In questa terra, laboriosa fino alla frenesia e forse incerta fino allo smarrimento, generosa fino allo sperpero e forse intimorita fino alla spavento, sentiamo il bisogno e domandiamo la grazia di essere confermati in quella fede che gli Apostoli ci hanno trasmesso e che attraversa i secoli fino a noi”, si legge nel testo.

“Aspettiamo la vista di Papa Francesco quale compimento della ‘visita pastorale feriale’ in atto nella nostra diocesi – prosegue la lettera -, che si propone di intuire il passo che il Signore ci chiede per continuare a irradiare la gioia del Vangelo”. E ancora: “Siamo in cammino per custodire e far risplendere i tratti di una Chiesa umile, disinteressata e beata, come Papa Francesco stesso ha raccomandato alla Chiesa Italiana, nel Convegno ecclesiale di Firenze”.

In continuità con il Giubileo della Misericordia, inoltre, “sarà opportuno che in ogni Chiesa siano decisi e pubblicati orari di presenza assicurata del confessore e potrà essere fruttuoso che il sacramento della confessione sia celebrato anche in forma comunitaria, come ha sperimentato il clero in Duomo, in occasione della festa di San Carlo. A nessuno manchi mai l’offerta della misericordia del Padre che rigenera la vita e nutre la speranza”.

“Nessuno – conclude la lettera – deve lasciarsi rubare la gioia dell’evangelizzazione (EG 83), che diventa conversazione quotidiana, educazione alla fede nelle famiglie, pratica ordinaria negli affetti, nel lavoro, nella festa. Un ‘popolo numeroso’ ha bisogno del Vangelo e questa nostra città lo invoca con segni e linguaggi molteplici”.


Due mani, il Duomo, il popolo.
Pubblicato il logo ufficiale della visita del Papa a Milano

“In questa città io ho un popolo numeroso, dice il Signore” (At. 18,10). Questo lo slogan scelto dal cardinale Angelo Scola e dall’arcidiocesi di Milano per la visita di Papa Francesco nelle terre ambrosiane, in programma il 25 marzo 2017. Il logo prende spunto dalla stessa frase biblica rappresentando l’idea di popolo attraverso due mani che si tendono verso il Pontefice.

Mani che sono anche ali angeliche, ali delle colombe della pace, ma che nel loro insieme raffigurano il profilo del Duomo che ricorda anche le montagne che caratterizzano le zone nord della Diocesi di Milano. Il popolo, i fedeli, dalla terra con le loro mani aperte vanno verso il Santo Padre che, nella parte superiore del logo, abbraccia tutti. L’abbraccio del Papa diventa anche un sorriso. E la composizione delle due parti del logo delinea, al centro, una croce.

Il logo – che accompagnerà tutta la campagna di comunicazione per la visita papale – è stato ideato da Adriano Attus, direttore creativo del Sole 24 Ore, e da Luca Pitoni, designer e direttore creativo di Donna Moderna, che parlano della raffigurazione dell’osmosi tra la città e il Pontefice. “Abbiamo voluto rendere al massimo la semplicità auspicata dal Santo Padre, togliendo dal logo ogni riferimento all’apparato liturgico – commentano Attus e Pitoni –. Tutta Milano, quella religiosa e quella laica, tende le proprie mani, che rappresentano anche il Duomo, al Papa, che abbraccia, sorride e dona speranza e pace a tutti”.

In questi giorni la Diocesi ha inviato anche il poster ufficiale della visita alle 1.107 parrocchie del suo territorio e alle Diocesi della Lombardia. Sono i manifesti che i parroci sono invitati ad appendere nelle chiese entro Natale per suggerire ai fedeli di prepararsi fin d’ora all’arrivo del Santo Padre. In particolare, l’attenzione si concentra sulla Messa che sarà celebrata da Francesco al parco di Monza sabato 25 marzo alle ore 15, alla quale sono tutti invitati secondo modalità di iscrizione che saranno rese note nelle prossime settimane.
Compagnia Apostole del Sacro Cuore
20155 Milano (Italy) Via Arnaboldi, 2 - CF: 84002700155
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu