Evento:Giornata Formazione Responsabili 2018 - Apostole del Sacro Cuore

LogoApostole
Logo Apostole_small
Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi
Consiglia la pagina ad un amico!

 
Giornata Formazione Responsabili 2018
(27/29 aprile 2018)
L’Incontro Responsabili è durato più di un giorno; è iniziato con il pranzo di venerdì 27 e terminato la mattina di sabato 29 Aprile 2018. Tutto è avvenuto in un clima di gioia interiore ed esteriore. Infatti questa gioia ci è stata subito regalata la prima sera da Maria Bellati e da Emy Gianola, quando, in un intrattenimento fraterno, hanno proposto un gioco a squadre che aveva come finalità la riscoperta di quanto sia grande l’eredità della famiglia delle ASC, donataci da Dio attraverso la vita del Padre Fondatore. Abbiamo giocato sfidandoci con una competizione animata ed entusiasta per imparare di nuovo a conoscere il nostro carisma, la nostra specifica vocazione, …
 
La direzione spirituale è stata affidata a Padre Riccardo, bravo e umilissimo sacerdote, Padre dehoniano del Sacro Cuore di Gesù, già missionario per venti anni in Madagascar. Sia nelle omelie che nelle sue meditazioni, Padre Riccardo ha richiamato tanti insegnamenti espressi da frasi del Padre Fondatore oppure tratti dagli Articoli delle nostre Costituzioni; le sue riflessioni hanno anche richiamato i temi contenuti nel documento della CEI: “Per vino nuovo otri nuovi”.
 
Ha partecipato al nostro Incontro l’attuale Presidente della CIIS: la dottoressa Marisa Parato, affabile ed amabilissima persona, molto preparata, che è consacrata nell’Istituto Secolare Gesù Re e Vittima, che ha sede a Bari. All’inizio, leggendo il programma di vita del nostro Istituto condensato nello slogan: “Partendo dalla Parola, fedeli alle nostre radici, costruiamo il futuro”, ha notato in queste parole una sintonia con i temi sviluppati nel documento della CEI, che è un prezioso sussidio nel quale emerge l’interrogativo di fondo che riguarda tutti i consacrati e che consiste nel delineare i cambiamenti che la società moderna chiede alla vita consacrata.
 
Marisa lo ha commentato, capitolo per capitolo, ha quindi messo in risalto l’analisi effettuata dalla Chiesa e dall’umanità nell’oggi che stiamo vivendo, in vista della rielaborazione del patrimonio di idee e dell’identità propria di ogni Istituto di vita consacrata. Tante le domande: - quale deve essere il discernimento sano che occorre fare insieme, all’interno di ogni Istituto, superando il soggettivismo? – come fare un salto oggettivo che ci porti a scoprire e delineare cos’è il nuovo per noi come Istituto? – se poi scopriamo insieme ciò che è nuovo come è possibile cambiare?   Occorre reinterpretare il carisma senza togliere nulla e anche aprirsi alla profezia nell’Incarnazione dell’oggi. Marisa ci ha infine sollecitate a continuare ad essere innamorate di Gesù come delle adolescenti, di vivere con passione il momento attuale perché solo l’ardore del cuore diventa attrattivo.
 
Si sono formati tre gruppi di lavoro impegnati, sia nella mattinata, che nel pomeriggio, per l’approfondimento dei temi proposti. La condivisione generale è stata poi effettuata dopo cena. E’ stata davvero un bellissima e lunga giornata, iniziata con l’eucarestia della S. Messa alle 7, terminata alle 22. Tutte stanche e felici, consapevoli di appartenere ad una unica Provincia che ha la forma di un grande stivale lambito dall’azzurro del mare e coronato dal bianco splendente delle nevi.
Lucrezia
Compagnia Apostole del Sacro Cuore
20155 Milano (Italy) Via Arnaboldi, 2 - CF: 84002700155
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu